Forum Infettivologico
Farmaexplorer.it
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Gilenya: l’FDA ha approvato il primo farmaco orale per ridurre le recidive di sclerosi multipla


La Food and Drug Administration ( FDA ) ha approvato Gilenya ( Fingolimod ), in capsule da 0.5 mg, per ridurre le recidive e rallentare la progressione della disabilità nei pazienti con forme recidivanti di sclerosi multipla.
Gilenya è il primo farmaco orale in grado di rallentare la progressione della disabilità e ridurre la frequenza e la gravità dei sintomi della sclerosi multipla, offrendo ai pazienti un'alternativa alle terapie iniettabili attualmente disponibili.

Gilenya è il primo di una nuova classe di farmaci che bloccano alcune cellule del sangue nei linfonodi, riducendo la loro migrazione verso il cervello e il midollo spinale, caratteristica che può aiutare a ridurre la gravità della sclerosi multipla.

La sclerosi multipla è una malattia cronica, spesso invalidante, che colpisce il sistema nervoso centrale ( cervello, midollo spinale e nervi ottici ).
Secondo la National Multiple Sclerosis Society, ci sono circa 400.000 persone negli Stati Uniti e 2.1 milioni di persone in tutto il mondo affette da sclerosi multipla.
La progressione, la gravità e i sintomi specifici della malattia sono imprevedibili e variano da persona a persona. I sintomi possono essere lievi, come intorpidimento degli arti, o gravi, come paralisi o perdita della vista.

I pazienti che utilizzano Gilenya devono essere controllati per una possibile riduzione della frequenza cardiaca al momento di iniziare la terapia.
Gilenya può anche aumentare il rischio di infezioni.
Casi di gravi problemi alla vista ( edema maculare ) si sono verificati in pazienti che assumevano il farmaco.
Le reazioni avverse più frequenti segnalate negli studi clinici dai pazienti che assumevano Gilenya comprendono: cefalea, sintomi simil-influenzali, diarrea, dolore alla schiena, aumento di alcuni enzimi epatici e tosse. ( Xagena2010 )

Fonte: FDA, 2010


Neuro2010 Farma2010


Indietro