Farmaexplorer.it
Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net

Zytiga per la fase avanzata del cancro alla prostata, approvato negli Stati Uniti


La FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Zytiga ( Abiraterone acetato ) in combinazione con Prednisone ( uno steroide ) per il trattamento dei pazienti con cancro alla prostata resistente alla castrazione in stadio avanzato ( metastatico ), trattato in precedenza con Docetaxel ( chemioterapia ).

Nel cancro della prostata, l'ormone sessuale maschile testosterone stimola il tumore a crescere. Farmaci o interventi chirurgici sono utilizzati per ridurre la produzione di testosterone o per bloccare gli effetti del testosterone. Tuttavia, a volte il cancro alla prostata può continuare a crescere anche quando i livelli di testosterone sono bassi. Gli uomini con questi tumori presentani un cancro alla prostata castrazione-resistente.

Abiraterone ha come bersaglio il citocromo P450 17A1 ( CYP17A1 ) che svolge un ruolo importante nella produzione di testosterone.
Il farmaco agisce diminuendo la produzione di questo ormone che stimola le cellule tumorali a crescere.

La sicurezza e l'efficacia di Zytiga sono state valutate in uno studio clinico che ha riguardato 1.195 pazienti con carcinoma alla prostata, resistente alla castrazione, in stadio avanzato, sottoposto in precedenza a un trattamento chemioterapico con Docetaxel.
I pazienti hanno ricevuto Zytiga una volta al giorno in combinazione con Prednisone due volte al giorno, oppure placebo, due volte al giorno in combinazione con Prednisone.

Lo studio è stato progettato per misurare la sopravvivenza globale, la durata del tempo che intercorre tra il trattamento fino alla morte del paziente.
I pazienti che hanno ricevuto la combinazione di Abiraterone e Prednisone hanno presentato una sopravvivenza globale mediana di 14.8 mesi, rispetto ai 10.9 mesi per i pazienti che hanno ricevuto la combinazione placebo e Prednisone.

Gli effetti indesiderati più comunemente riportati nei pazienti trattati con Zytiga sono stati: gonfiore o disturbo alle articolazioni, bassi livelli di potassio nel sangue, ritenzione di liquidi ( di solito alle gambe e ai piedi ), disturbi muscolari, vampate di calore, diarrea, infezioni delle vie urinarie, tosse, alti valori pressori, disturbi del battito cardiaco, frequenza urinaria, aumento della minzione notturna, mal di stomaco, indigestione e infezioni delle alte vie respiratorie. ( Xagena2011 )

Fonte: FDA, 2011

Farma2011 Onco2011 Uro2011


Indietro